L'AIA in collaborazione con la FIGC permetterà a giocatori dai 14 ai 17 anni di frequentare il corso da direttore di gara pur rimanendo tesserato

 arbitri

Prende il via il progetto Doppio Tesseramento, risultato di un percorso condiviso tra AIA FIGC e che prevede la possibilità per ragazze e ragazzi, di diventare arbitri di calcio continuando anche a giocare nelle rispettive società. Un progetto epocale, studiato per permettere ai giovani calciatori di arbitrare, entrando quindi a conoscenza di un mondo verso il quale, purtroppo, si entra in conflitto durante l'agonismo dell'incontro settimanale. Il progetto prevede la possibilità, dai 14 ai 17 anni, di arbitrare ed essere anche tesserato per una società calcistica. Possibilità che a tutt'oggi era preclusa, mentre ora per tutti coloro che saranno interessati, ci sarà la possibilità di iscriversi al corso ed imparare tutte le regole del mestiere. Basterà compilare l'apposito form DiventArbitro per essere contattato dalla sezione più vicina alla propria residenza. Una volta superato il corso l’unica preclusione per l’arbitro/calciatore sarà il non poter dirigere gare relative ai gironi delle competizioni in cui sia presente la società per la quale è tesserato come calciatore.